Cette fiche a été rédigée dans le cadre du projet d’Atlas encyclopédique des Petites Iles de Méditerranée, porté par le Conservatoire du Littoral, l’Initiative PIM, et leurs nombreux partenaires.
This sheet has been written as part of the encyclopedic Atlas of the Small Mediterranean Islands project, carried out by the Conservatoire du Littoral, the PIM Initiative and their numerous partners.
(https://pimatlas.org)

CLUSTER

Arcipelago dei Fiori e Isole d’Ogliastra

Autore : Lina Podda

Data di creazione : 3 aprile 2018

Composizione del cluster : isole
Composizione del cluster: arcipelaghi
Numero di isole con almeno uno status di protezione nazionale
Numero di isole con almeno uno status di protezione internazionale
Numero di isole con almeno un manager

Descrizione


Il cluster dell’Arcipelago dei Fiori e Isole d’Ogliastra si trova lungo la costa centro e sud-orientale della Sardegna. L’Arcipelago dei Fiori (parte più a sud del cluster, situato al largo della penisola di Capo Carbonara) è costituito da due isole maggiori, l’Isola dei Cavoli e l’Isola di Serpentara, oltre a diversi isolotti di modesta superficie chiamati Variglioni. La maggior parte di questi isolotti sono situati in prossimità delle isole maggiori, ad esclusione dell’isolotto o scoglio di S. Stefano, situato di fronte alla spiaggia omonima e gli scogli di Piscadeddus, prospicenti la spiaggia di Porto Sa Ruxi (Atzeni et al., 2014). L’Isola dei Cavoli si trova sul prolungamento del promontorio di Capo Carbonara, da cui dista circa 700 metri, mentre l’Isola di Serpentara è situata a nord di Punta Molentis, a poco più di 3 km dalla costa. A nord delle isole dell’Arcipelago dei Fiori, a ridosso della costa centro-orientale, si trova un gruppo di piccole isole, di cui la più grande è l’Isola d’Ogliastra con un’estensione di 5 ettari (Bocchieri & Mossa, 1986).

L’intero Arcipelago dei Fiori è incluso nel Sito d’Importanza Comunitaria (SIC) “Isola dei Cavoli, Serpentara, Punta Molentis e Campulongu” (ITB040020) che si estende su 9.281 ettari (di cui 8.538 marini e 743 terrestri) e tutela uno dei più importanti siti marino-costieri della Rete Natura 2000 (Acunto et al., 2017), come testimoniato anche dalla sua quasi totale sovrapposizione con l’Area Marina Protetta di Capo Carbonara e con tre Zone a Protezione Speciale (ZPS) (Isola di Serpentara: ITB043026; Isola dei Cavoli: ITB043027; Capo Carbonara e stagno di Notteri-Punta Molentis: ITB043028). Il solo scoglio di su Brecconi è, tra le isole d’Ogliastra, l’unico incluso in un SIC (Area del Monte Ferru di Tertenia, ITB020015).

Dal punto di vista geologico dominano litologie riferibili essenzialmente al batolite ercinico del Sarrabus, costituite per lo più da graniti e granodioriti interessate da movimenti tettonici che le hanno deformate prevalentemente secondo la direzione NNO-SSE. Alle masse granitiche sono associati sistemi filoniani di uguale orientamento e per lo più di natura basica, che assumono particolare rilievo nella determinazione del paesaggio costiero e sottomarino (Orrù et al., 1994). 

Nelle isole e in tutto il settore costiero la vegetazione più evoluta è rappresentata da microboschi o formazioni di macchia, costituite da arbusti prostrati e fortemente modellati dal vento a dominanza di Juniperus phoenicea subsp. turbinata e Olea europaea var. sylvestris. Solo sull’Isola dei Cavoli sono presenti comunità psammofile. La flora è caratterizzata dalla presenza di piante ad alto pregio naturalistico, tra cui specie endemiche esclusive o ad areale limitato, distribuite prevalentemente nelle due isole maggiori (Bacchetta et al., 2007). Sull’Isola dei Cavoli, si trova una delle più importanti popolazioni della Sardegna di cavolo selvatico (Brassica insularis), pianta endemica presente negli allegati della Direttiva Habitat (92/43/CEE). Serpentara rappresenta il locus classicus (Bocchieri, 1988) della ferula di Arrigoni (Ferula arrigonii), endemita sardo-corsa limitata a poche aree costiere e insulari e della silene di Valsecchi (Silene valsecchiae), endemita esclusiva della Sardegna orientale. Sono inoltre presenti in tutta la fascia costiera del territorio, isole comprese, tre endemismi appartenenti al genere Limonium, esclusivi della Sardegna orientale: Limonium retirameum, Limonium tyrrhenicum e Limonium protohermaeum (Arrigoni & Diana, 1999).

Gli ambienti costieri delle isole e degli isolotti sono importanti per la nidificazione di diversi uccelli marini di interesse conservazionistico, inseriti nella Direttiva Uccelli (2009/147/CE) come la berta maggiore (Calonectris diomedea), la berta minore (Puffinus yelkouan) e il marangone dal ciuffo (Phalacrocorax aristotelis ssp. desmarestii), presenti sulle Isole dei Cavoli e di Serpentara. Tra i rettili, si sottolinea la presenza di due importanti endemismi inseriti nella Direttiva Habitat (92/43/CEE): la lucertola tirrenica (Podarcis tiliguerta) endemismo sardo-corso, diffusa sulla maggior parte delle isole in questione, e il tarantolino (Euleptes europaea) endemismo tirrenico, riportato per l’Isola di Serpentara, per l’isolotto di S. Stefano e lo Scoglio Piscadeddus (Poggesi et al., 1996; Corti et al., 2006; Atzeni et al., 2014).

Conoscenza


Interessi


Pressioni


Gestione / conservazione


Bibliografia


  1. Acunto S., Bacchetta G., Bordigoni A., Cadoni N., Cinti M.F., Duràn Navarro M., Frau F., Lentini L., Liggi M.G., Masala V., Meloni F., Pinna R., Podda L. & Sanna A., 2017. The LIFE+ project “RES MARIS – Recovering Endangered habitatS in the Capo Carbonara MARIne area, Sardinia”: first results. Plant Sociology, 54: 85-95.

  2. Arrigoni P.V. & Diana S., 1999. Karyology, chorology and bioecology of the genus Limonium (Plumbaginaceae) in Sardinia. Plant Biosystems, 133: 63-71.

  3. Atzeni S., Cardia S., Frau D., Meloni F. & Podda L., 2014. Guida agli ambienti e alle specie del SIC Isola dei Cavoli, Serpentara, Punta Molentis e Campulongu-ITB040020. Pubblicazione a cura dell’AMP Capo Carbonara realizzata nell’ambito del progetto “Azioni di divulgazione scientifica e didattica naturalistica degli esiti del monitoraggio compiuto nel sic a mare ITB040020 Isola dei Cavoli, Serpentara, Punta Molentis e Campulongu”.

  4. Bacchetta G., Fenu G., Mattana E., Meloni F. & Podda L., 2007. Conservazione ex situ e in situ della biodiversità vegetale dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara (Sardegna sud-orientale). Fitosociologia, 44: 157-164.

  5. Bocchieri E., 1988. Silene valsecchiae e Ferula arrigonii, due specie nuove della Sardegna. Bollettino della Società Sarda di Scienze Naturali, 26: 305-310.

  6. Bocchieri E. & Mossa L., 1986. La flora dell’Isola dell’Ogliastra (Sardegna centro-orientale). Bollettino della Società Sarda di Scienze Naturali, 25: 125-142.

  7. Corti C., Lo Cascio P., Razzetti E., 2006. Erpetofauna delle isole italiane. In: Sindaco R., Doria G., Razzetti E., Bernini F. (eds), Atlante degli Anfibi e dei Rettili d’Italia / Atlas of Italian Amphibians and Reptiles. Societas Herpetologica Italica, Edizioni Polistampa, Firenze, 792 pp.

  8. Orrù P., Cocco A. & Panizza V., 1994. Rilevamento geomorfologico subacqueo del settore compreso tra Capo Boi e Punta Is Cappuccinus (Sardegna Sud-Occidentale). Memorie Descrittive della Carta Geologica d’Italia, 52: 163-176.

  9. Poggesi M., Agnelli P., Borri M., Corti C., Finotello P.L., Lanza B. & Tosini G. 1996. Erpetologia delle isole circumsarde. Biogeographia, 18: 583-618.

Tableau récapitulatif des clusters et îles du sous-bassin


NOME DELLE ISOLE E DEGLI ISOLOTTI NOME DELL’ARCIPELAGO superficie (ha) Altitudine massima (metro) Linea costiera (metri) Distanza dalla costa (miglio nautico) Coordinate geografiche Proprietà Isole con almeno uno status protetto Presenza di un manager
Latitudine Longitudine
Isola dei Cavoli Arcipelago dei fiori e isole d’Ogliastra 42,7197 40 3708 39,0863401 9,53207838     Commune de Villasimius
Scoglio di Sa Punta   0,098716 0 39,2953485 9,63356596    
Scoglio di Cala sa Figu 0,255067 10 39,3078857 9,62757655
Scoglio di Cala is Cascias 0,417627 0 39,0846647 9,536845
Variglione settentrionale dei Cavoli 0,895101 17 39,0836624 9,54109533
Variglione meridionale dei Cavoli 1,19888 14 39,0813744 9,53631471
Variglione centrale dei Cavoli 1,20526 14 39,0827831 9,53971565
Scoglio su Brecconi 0,610635 27 39,7045969 9,67144023
Scoglio di San Elmo 0,177716 3 39,0977683 9,52815227
Scoglio Is Scoglius Arrubius,Scoglio di Arrubius 0,134153 1 39,8720663 9,68531163
Isola d’Ogliastra 6,47821 47 1590 39,9750621 9,70467699
Scoglio meridionale dell’Isola d’Ogliastra 0,536 3 320 39,9761124 9,70694446
Scoglio settentrionale dell’Isola d’Ogliastra 0,875 3 220 39,976387 9,7080555
Scoglio di Murtas 1,6525 12 290 1 39,5243528 9,65874378
Isola di Serpentara 37,9342 54 3462 1 39,139467 9,60565285 Commune de Villasimius
Variglione meridionale di Serpentara 3,54197 32 630 1 39,1478588 9,60365376 Commune de Villasimius
Variglione centrale di Serpentara 1,53114 17 500 1 39,1493438 9,60552722 Commune de Villasimius
Variglione settentrionale di Serpentara 1,79641 27 440 1 39,1514957 9,6044453 Commune de Villasimius
Scogli di Piscadeddus,Scogli de Piscadeddus,Scogli dei Pescatelli,Scogli Is Piscadeddus 0,422837 12 160 39,1239185 9,46485149
Scoglio di Santo Stefano 0,442316 13 290 39,1134337 9,49940276

Print Friendly, PDF & Email